Form. Lavoratori

Home / Servizi / Corsi per la sicurezza – ART. 37 D.LGS 81/08

CORSO ANTINCENDIO

cropped-corso_antincendio_9-scaled-2

Scheda del corso

Il Corso di Formazione per Lavoratori assolve gli obblighi indicati dal D.lgs 81/08, (T.U. Sicurezza) e s.m. del D.lgs 106/09 gli aggiornamenti dell’ultimo accorso Stato Regioni in materia di prima formazione ed aggiornamento dei lavoratori delle aziende.
Il nuovo Accordo siglato durante la Conferenza Stato Regioni del 21 dicembre 2011 ha definito l’obbligo formativo di tutti i lavoratori presenti all’interno dell’organizzazione aziendale.

La formazione per i lavoratori è obbligatoria ed è a carico del datore di lavoro, come da D, Lgs 81/08 “il datore di lavoro provvede affinché ciascun lavoratore riceva una adeguata informazione” (art.36) e Il datore di lavoro assicura che ciascun lavoratore riceva una formazione sufficiente ed adeguata in materia di salute e sicurezza, anche rispetto alle conoscenze linguistiche (art. 37).

Il corso è strutturato in una “Formazione Generale” di 4 ore uguale per tutti i lavoratori e una “formazione specifica” con durata variabile da 4, 8 e 12 ore in funzione del rischio aziendale classificate con codice AT.ECO. (Attività economica).

La formazione generale per tutti i lavoratori ha lo scopo di trasferire conoscenze generali sui concetti di danno, rischio e prevenzione oltre al rispetto della Vigente Legislazione e agli organi di vigilanza in materia di sicurezza e salute sul lavoro.

La formazione in aula, consentirà ai lavoratori di acquisire le corrette informazioni e le relative conoscenze delle procedure che devono adottare per il mantenimento della sicurezza nei luoghi di lavoro supportate anche da materiale didattico “multimediale e cartaceo” specifico.

(Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 rep. atti n. 221/CSR)

MODULO 1. NORMATIVO – giuridico 

  • Il sistema legislativo in   materia   di   sicurezza   dei lavoratori;
  • La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa;
  • La «responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di responsabilità giuridica» ex D.Lgs. n. 231/2001, e s.m.i.; 
  • Il sistema istituzionale della prevenzione;
  • I soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità;
  • Il sistema di qualificazione delle imprese.

MODULO  2.  GESTIONALE –  gestione ed organizzazione   della sicurezza

  • I criteri e gli strumenti per   l’individuazione   e   la valutazione dei rischi;
  • La considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi;
  • La considerazione delle risultanze delle   attività   di partecipazione dei lavoratori;
  • Il documento   di   valutazione   dei   rischi (contenuti, specificità e metodologie);
  • I modelli di organizzazione e gestione della sicurezza;
  • Gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d’opera o di somministrazione;
  • Il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza;
  • La gestione della documentazione tecnico amministrativa;
  • L’organizzazione della prevenzione   incendi, del   primo soccorso e della gestione delle emergenze;

MODULO 3. TECNICO – individuazione e valutazione dei rischi

  • I principali fattori di rischio e le relative   misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
  • Il rischio da stress lavoro-correlato;
  • I rischi ricollegabili al genere, all’età e alla provenienza da altri paesi;
  • I dispositivi di protezione individuale;
  • La sorveglianza sanitaria;

MODULO  4.  RELAZIONALE –  formazione e   consultazione   dei lavoratori

  • L’informazione, la formazione e l’addestramento;
  • Le tecniche di comunicazione;
  • Il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda;
  • La consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza;
  • Natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

 VALUTAZIONE E CERTIFICAZIONE

Al termine del percorso formativo, comprovata la frequenza di almeno il 90% delle ore di formazione previste da ciascun corso, è somministrata una verifica di apprendimento, che prevede colloquio o

Test obbligatori, in alternativa tra loro, finalizzati a verificare le conoscenze relative alla normativa vigente e le competenze tecnico-professionali. 

Recensioni

DICONO DI NOI